Seleziona una lingua:
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Français
  • Español
  • Русский
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text

Da non perdere a Venezia

Palazzo Ducale e Basilica di San Marco
Palazzo Ducale e Basilica di San Marco
Una visita imperdibile per comprendere la grandezza della Repubblica di Venezia e conoscerne la storia: Palazzo Ducale, residenza del Doge, sede del governo e delle magistrature, ospitava anche sale d’armi, tribunali e prigioni.
La Basilica di San Marco, in cui sono custodite le spoglie di San Marco Evangelista, per secoli cappella privata del doge, è oggi la cattedrale della città: mille anni di storia, arte e devozione religiosa sono concentrati in questo luogo illuminato dall’oro dei suoi mosaici.
Itinerari segreti di Palazzo Ducale
Itinerari segreti di Palazzo Ducale
Palazzo Ducale non è solo il fasto delle sale istituzionali e degli appartamenti ducali, ma anche gli Uffici della Cancelleria segreta, la Camera del Tormento e i famigerati Piombi, le prigioni nel sottotetto del Palazzo.
Attraverso un labirinto di locali e corridoi angusti si possono vedere anche la cella in cui fu rinchiuso Casanova e il soffitto a capriate dell’immensa Sala del Maggior Consiglio.
Da San Marco a Rialto
Da San Marco a Rialto
Nel corso della millenaria storia della Repubblica di Venezia Piazza San Marco ha sempre rappresentato il cuore della vita politica, religiosa e sociale.
Partendo da questo luogo, circondato da bellezze architettoniche quali la Basilica di San Marco, Palazzo Ducale, la Libreria Marciana, il Campanile e la Torre dell’Orologio, questa passeggiata conduce tra calli, campi, ponti e canali alla scoperta di affascinanti angoli sconosciuti, senza però tralasciare anche i luoghi più famosi, tra cui il Ponte dei Sospiri e Rialto, il più antico ponte sul Canal Grande.
Frari e San Rocco
Frari e San Rocco
Santa Maria Gloriosa dei Frari è una splendida chiesa francescana che, nel corso dei secoli è stata arricchita da innumerevoli opere d’arte che vanno dalla scultura di Donatello fino a Canova e dalla pittura trecentesca di Paolo Veneziano alle opere dei grandi maestri del Rinascimento veneziano Bellini e Tiziano.
A pochi passi dai Frari si trova la Scuola di San Rocco, prestigiosa sede della confraternita per la quale Tintoretto, lavorandovi a più riprese nel corso di vent’anni, creò il suo capolavoro, un immenso ciclo di teleri nei quali raffigurò le storie dell’Antico e Nuovo Testamento.
Le gallerie dell'Accademia
Le gallerie dell'Accademia
E’ la più grande collezione di pittura veneziana; nelle sue sale si possono ammirare i grandi capolavori dei pittori veneziani: dalle tavole bizantineggianti dei maestri del ‘300 fino alle vedute settecentesche, passando attraverso il trionfo del colore degli artisti del Rinascimento veneziano con i capolavori di Bellini, Giorgione, Tiziano, Tintoretto e Veronese.