Seleziona una lingua:
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Français
  • Español
  • Русский
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text
[*] default_caption_text

Musei

Palazzo Ducale
Palazzo Ducale
Una visita imperdibile per comprendere la grandezza della Repubblica di Venezia e conoscerne la storia: Palazzo Ducale, residenza del Doge, sede del governo e delle magistrature, ospitava anche sale d’armi, tribunali e prigioni.
Museo Correr
Museo Correr
Si affaccia su Piazza S.Marco e prende il nome dal collezionista Teodoro Correr che, alla sua morte, lascia molti oggetti e dipinti alla città. Di particolare interesse sono alcune sculture del Canova, la rappresentazione di Venezia di Jacopo De' Barbari del 1500, le monete, la ricca collezione di bronzetti, le sale dedicate alle arti e mestieri e la splendida quadreria con capolavori di arte veneta.
Museo Archeologico Nazionale
Museo Archeologico Nazionale
E' sede di un'importante raccolta di sculture antiche, fra cui notevoli originali greci, marmi, bronzi, epigrafi, una ricca collezione di monete romane, ceramiche e antichità egizie e assirobabilonesi. Ha origine dal lascito del Cardinale Domenico Grimani nel 1523.
La Torre dell'Orologio
La Torre dell'Orologio
Architettura del primo Rinascimento veneziano (1496-99), progettata da Mauro Codussi. Sovrasta, come arco di trionfo in Piazza S.Marco, la lunga strada ( l'antica Merceria) che conduce a Rialto. Il grande orologio di 24 ore, di smalto blu e oro, indica le ore, le fasi lunari e i segni zodiacali. Alla sommità sono i due Mori, sculture di bronzo, che battono le ore su una grande campana.
Gallerie dell'Accademia
Gallerie dell'Accademia
E’ la più grande collezione di pittura veneziana; nelle sue sale si possono ammirare i grandi capolavori dei pittori veneziani: dalle tavole bizantineggianti dei maestri del ‘300 fino alle vedute settecentesche, passando attraverso il trionfo del colore degli artisti del Rinascimento veneziano con i capolavori di Bellini, Giorgione, Tiziano, Tintoretto e Veronese.
Ca' Rezzonico
Ca' Rezzonico
E' sede del Museo del Settecento veneziano: pregevoli affreschi, collezioni di dipinti, mobili e arredo di quel secolo. E' un imponente palazzo barocco sul Canal Grande.
Collezione Guggenheim
Collezione Guggenheim
Nel 1949 la collezionista d'arte moderna americana, Peggy Guggenheim, acquista un palazzo sul Canal Grande che diventa la sua casa per 30 anni. E' ora il più importante museo italiano di arte europea e americana del XX secolo. Raccoglie la sua collezione di opere cubiste, surrealiste e dell'espressionismo astratto. Da Picasso, Magritte, Dalì a Brancusi, Ernst e Pollock, per nominare i più famosi.
Punta della Dogana
Punta della Dogana
Situata, come la punta di una nave, tra il Canal Grande e il Canal della Giudecca, fu per secoli la “dogana da mar” della Serenissima. Gestita dalla François Pinault Foundation e restaurata integralmente dallo stesso Tadao Ando che aveva operato a Palazzo Grassi è ora il museo d'arte contemporanea permanente che espone tutte opere della collezione Pinault.
Palazzo Grassi
Palazzo Grassi
Si affaccia sul Canal Grande, è stato acquistato nel 2005 da François Pinault e completamente restaurato in stile minimalista da Tadao Ando. Risulta l'ambiente ideale per esporre opere d'arte moderne e contemporanee, per lo più della collezione Pinault, in mostre temporanee.
Museo Storico Navale
Museo Storico Navale
E' di proprietà della Marina Militare Italiana ed è il più importante in Italia. Si inizia con testimonianze e attrezzature della Serenissima, della Marina Militare italiana e delle altre repubbliche marinare. Una sala è dedicata al Bucintoro, la celebre barca dorata usata dal doge nelle cerimonie, un'altra ad imbarcazioni tipiche della laguna di Venezia e alle gondole in particolare.
Museo del Vetro
Museo del Vetro
E' situato nell'antico Palazzo Giustinian a Murano, antica residenza dei vescovi di Torcello. E' museo dal 1861. A parte una sezione dedicata ai reperti archeologici di vetro romano, l'esposizione racconta la storia e l'evoluzione dell'arte vetraria nel corso dei secoli.
Palazzo Mocenigo
Palazzo Mocenigo
Il palazzo, donato alla città dall'ultimo discendente della nobile famiglia Mocenigo, ospita il Museo del tessuto e del costume. Sono esposti preziosi capi d'abbigliamento e accessori di provenienza veneziana.
Museo Fortuny
Museo Fortuny
Il palazzo gotico che lo ospita viene acquistato all'inizio del Novecento dal pittore, scenografo e collezionista spagnolo Mariano Fortuny come abitazione ed atelier. Viene donato dalla moglie alla città che ne fa un museo. Vi sono esposte le sue creazioni: i celebri tessuti stampati, famosi in tutto il mondo, dipinti, mobili, lampade, fotografie.
Palazzo Grimani
Palazzo Grimani
Dopo lunghi anni di restauro ha riaperto al pubblico nel 2008. Dimora cinquecentesca dei nobili fratelli Grimani, è un “unicum” a Venezia per la sua originale architettura, che fonde elementi tosco-romani con l'ambiente veneziano. Di particolare interesse la tribuna, sede della raccolta archeologica dei Grimani, il cortile, la scala monumentale e gli straordinari affreschi cinquecenteschi.
Museo di Storia Naturale
Museo di Storia Naturale
Palazzo sul Canal Grande che risale al Duecento. La Repubblica nel 1621 lo destina ai mercanti turchi come residenza e magazzino per le merci. Diviene museo nel 1923. Vi è una sezione dedicata alla paleontologia con fossili e dinosauri, una dedicata agli esploratori veneziani che comprende collezioni di farfalle, insetti e pesci e un'altra dedicata alle forme e funzioni degli esseri viventi.
Cà Pesaro
Cà Pesaro
E' sede del Museo d'Arte Moderna. E' un sontuoso palazzo barocco, che ospita opere di pittura dell'Ottocento veneziano e italiano, opere delle Biennali, come la famosa Giuditta di Klimt, scultura italiana e straniera del Novecento e arte del secondo dopoguerra. Il palazzo ospita anche il Museo d'Arte Orientale, una delle più importanti collezioni mondiali di arte giapponese del periodo Edo.
Casa di Carlo Goldoni
Casa di Carlo Goldoni
Palazzo Centanni è l'elegante palazzo gotico che fu la casa dove nacque il commediografo veneziano Carlo Goldoni. Nel 1913 diventa museo goldoniano e centro di studi teatrali. Ospita documenti, reperti, immagini, ritratti, costumi e scritti relativi a Goldoni ed alla sua produzione teatrale.
Fondazione Querini Stampalia
Fondazione Querini Stampalia
Istituita nel 1869 per volere dell' ultimo discendente della famiglia, ospita un museo con oltre 300 dipinti di scuola veneta, italiana e straniera acquistati dalla famiglia nell'arco dei secoli e una straordinaria collezione di porcellane del Settecento.
Ca' d'Oro
Ca' d'Oro
Uno dei più noti edifici gotici sul Canal Grande, dimora patrizia del Quattrocento. La Galleria raccoglie dipinti italiani e stranieri, marmi, bronzi, affreschi e ceramiche veneziane.
Museo del Merletto
Museo del Merletto
Si trova a Burano e presenta più di duecento preziosi esemplari che testimoniano l'evoluzione dell'arte del merletto a Venezia dal Cinquecento al Novecento. Vi è anche la possibilità di osservare le varie tecniche di lavorazione proposte dalle merlettaie presenti in museo.